Dai dati dell’Osservatorio Trivago. La città, grazie a un +16% di ricerche, figura al 39° posto nella top 50 delle mete che sono cresciute di più negli ultimi due anni. Ad aggiudicarsi il primo posto è il comune di Ledro, in Trentino

Vasto è tra le città preferite dagli italiani

turisti_Vasto Marina_780x200

Se è vero che gli Italiani sono tendenzialmente abitudinari quando si parla di vacanze è altrettanto vero che, con una penisola piena di angoli da scoprire, è difficile non essere presi dalla curiosità e partire per nuove mete. Per questo motivo, l’Osservatorio Trivago ha analizzato le preferenze degli utenti italiani e ha stilato la classifica delle località che sono cresciute di più in termini di ricerche dal 2015 a oggi.

E Vasto, grazie a un +16% di ricerche, figura al 39° posto nella top 50 delle mete che sono cresciute di più negli ultimi due anni.

Ad aggiudicarsi il primo posto è il comune di Ledro, in Trentino, che grazie a un +66% di ricerche è quello che è cresciuto di più. Al secondo posto si trova Tortolì, il comune sardo in provincia di Nuoro  cresciuto del 53% dal 2015. Medaglia di bronzo, invece, per Polignano a Mare: la città di Domenico Modugno ha visto un aumento delle ricerche del 50%.

Il resto della top 15 spazia dal Veneto alla Sicilia, dal mare alla montagna. E al 25esimo posto spunta la vicina Termoli.

Qui è possibile consultare la classifica completa:

https://www.dropbox.com/s/uuq4dinufqhny3u/ClassificaCompleta_top50.pdf?dl=0

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *