L'obiettivo è finanziare a giovani Neet prestiti a tasso zero per importi variabili da un minimo di 5 mila ad un massimo di 50 mila euro

L’Abruzzo ha aderito al Fondo nazionale “SELFIEmployment”

regione-abruzzo

Anche l’Abruzzo aderisce al Fondo nazionale promosso dal ministero del Lavoro “SELFIEmployment“, riservato agli iscritti a Garanzia Giovani che avvieranno iniziative di autoimpiego e autoimprenditorialità attraverso l’accesso al credito agevolato. L’accordo sottoscritto dalla Regione Abruzzo con il ministero del Lavoro prevede il conferimento di 2,1 milioni di euro nel Fondo rotativo nazionale, risorse che serviranno a finanziare iniziative di autoimprenditorialità di giovani abruzzesi. Il target di riferimento è quello del programma Garanzia Giovani Abruzzo, giovani tra i 15 e i 29 anni che non si trovano né in situazione lavorativa, né seguono un percorso scolastico o formativo (Neet), e in particolare riguarda gli iscritti al programma che hanno aderito alla misura 7A (autoimprenditoria e start-up) e 7B (accesso al credito). L’obiettivo di Selfiemployment è finanziare a giovani Neet prestiti a tasso zero per importi variabili da un minimo di 5 mila ad un massimo di 50 mila euro, erogati senza garanzie personali e con un piano di ammortamento della durata massima di 7 anni.

Regione Abruzzo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *