Banner Top
Banner Top

Vasto, i carabinieri arrestano un cittadino rumeno

VASTO – Nell’ambito dei controlli del territorio disposti dal Comando Provinciale di Chieti, sabato pomeriggio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vasto, hanno tratto in arresto un cittadino rumeno di 31 anni in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Roma. L’uomo è stato fermato per un controllo nei pressi del casello autostradale di Vasto Nord mentre si trovava a bordo di un furgone Volkswagen in compagnia di altri tre connazionali. I controlli effettuati presso la Banca Dati in uso alle forze di Polizia hanno permesso di accertare che a carico del rumeno vi era un ordine di carcerazione per l’espiazione di una pena di 10 mesi e 19 giorni di reclusione per il reato di furto aggravato commesso a Roma nel 2011. L’uomo, su disposizione dell’A.G. è stato a associato alla locale casa circondariale.

ATESSA – I Carabinieri della Stazione di Villa Santa Maria hanno denunciato in stato di libertà 5 giovani di età compresa tra i 18 e 20 anni, ritenuti responsabili di furto ad un distributore di sigarette di proprietà di una tabaccheria del luogo.

CHIETI – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti hanno identificato e denunciato in stato di libertà, con l’accusa di furto aggravato, tre giovani del luogo che, lo scorso 27 gennaio 2016, nel centro commerciale Megalò, si erano impossessati di articoli informatici ed accessori per videogiochi del valore di 150 euro, dopo aver rimosso con un taglierino le placche antitaccheggio.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.