Banner Top
Banner Top

La moto che non cade mai

moto che non cade maiL’inventore si chiama Daniel Kim, ha 33 anni ed è un ex studente di industrial design di San Francisco. Tempo fa, Daniel Kim aveva tentato di trasformare una Land Lover in un veicolo ecologico. Ma, nonostante il suo impegno, l’obiettivo non era stato centrato. Tra l’altro, nel corso della realizzazione del suo progetto, Kim ha rischiato di rimetterci la pelle: durante il lavoro di modifica, l’auto era caduta dal ponte su cui stava lavorando, quasi schiacciandolo. Ma il giovane non si è arreso. Con maggiore impegno ha ricominciato a lavorare su un veicolo a due ruote, inventando la moto che non cade mai. Veloce, sicura come un auto la moto inventata da Daniel Kim rimane perpendicolare al terreno persino se viene urtata lateralmente da un veicolo. Insomma, in caso di incidente, la moto non cade.

“Per abbatterla occorrerebbe un piccolo elefante molto arrabbiato”, afferma Daniel Kim che nell’anno 2010 ha fondato LIT Motors. Il rivoluzionario veicolo ha una scocca completamente chiusa e pure da fermo resta in piedi da solo. Tutto ciò grazie a una tecnologia brevettata e basata sull’utilizzo di giroscopi dal funzionamento simile a quelli che orientano e stabilizzano il telescopio spaziale Hubble. La moto si guida col volante, raggiunge centosessanta chilometri orari ed è alimentata da una batteria agli ioni di litio da otto Kwh. Con un pieno del costo di circa un euro percorre trecentoventi chilometri. I primi modelli prodotti dalla Lit Motors saranno posti in vendita negli Stati Uniti nel 2014 al prezzo iniziale di diciottomila euro, per poi scendere a diecimila quando la produzione si allargherà.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts