Banner Top
Banner Top

Chieti: Direttore di clinica sospeso dall’attività

6  mesi di sospensione: questo è il provvedimento adottato, per ora, dal Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Chieti nei confronti del direttore di una delle cliniche dell’ospedale clinicizzato SS. Annunziata una volta accertato che il professionista utilizzava attrezzature ospedaliere, incassando interamente il denaro versato dai pazienti, senza corrispondere alla Asl la parte spettante ed omettendo di rilasciare la relativa documentazione fiscale. I presunti illeciti sono stati scoperti dal Nucleo antisofisticazioni dei carabinieri, le cui indagini sono partite a seguito della denuncia di un altro medico del nosocomio, con la quale venivano segnalati comportamenti anomali del direttore in merito alla funzione svolta nella clinica ospedaliera. Nel corso degli accertamenti gli uomini dell’Arma hanno proceduto ad interrogatori di pazienti, acquisizione di documentazione presso gli uffici della Asl e ad intercettazioni telefoniche ed ambientali. Secondo una prima stima in poco più di un mese le somme evase alla Asl dal professionista ammontano a circa 8 mila euro. L’ordinanza, notificata al medico dai carabinieri del Nas di Pescara, è stata comunicata all’azienda sanitaria per le iniziative amministrative di propria competenza.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts