Banner Top
Banner Top

Vasto Marina, ko casalingo

Il risultato che non ti aspetti. Una sorpresa perché nessuno, o quasi, alla vigilia, aveva pronosticato la vittoria esterna del Casalincontrada. Ed invece la squadra allenata da Donato Ronci ha espugnato il sempre difficile Aragona dando tanto ossigeno alla sua asfittica classifica.

“In effetti grazie a questi tre punti guardiamo al futuro con moderato ma rinnovato ottimismo – ha detto negli spogliatoi il tecnico ospite – anche se la strada da qui alla fine sarà sempre molto difficile. La partita? L’Abbiamo interpretata nel migliore dei modi, giocando con attenzione dall’inizio alla fine. Certo, qualcosa abbiamo rischiato ma qui a Vasto non sarà facile per nessuno fare risultato. Noi ci siamo riusciti con una prestazione di una certa importanza”.

La partita, tutto sommato equilibrata dall’inizio alla fine, è stata decisa al 36’ del primo tempo grazie ad un calcio di rigore trasformato da Di Camillo. Massima punizione giusta, assegnata dal direttore di gara per un fallo di Battista su Bordoni. Ed è stato proprio questo l’episodio topico della partita, quello che ha fatto pendere l’ago della bilancia dalla parte degli ospiti.

Il Vasto Marina ha fatto tutto il possibile pur di agguantare il pari. Ed ha creato pure diverse occasioni per riuscirci sia con Rossi Finarelli che con Di Nardo. Il portiere ospite, però, è sempre stato attento e fortunato. Certo, qualcosa non ha funzionato nei meccanismi di gioco della squadra vastese. Soprattutto a livello di continuità d’azione.

Palpabile, di conseguenza, la delusione negli spogliatoi. Assente Antonaci, squalificato, il tecnico in seconda Vito D’Addario parla in ogni caso di risultato ingiusto.”Ci mancherebbe altro – ha detto D’Addario – per come sono andate le cose in campo non meritavamo certamente di perdere. Il rigore ha favorito gli ospiti ma noi abbiamo creato più di una occasione pur di raggiungere almeno il pareggio. Ecco, una eventuale spartizione della posta in palio avrebbe fotografato meglio la partita. Adesso speriamo di rifarci domenica prossima.”

VASTO MARINA: Gaudini, Benedetti, Pili (37’ s.t. Cesario), Battista, Martelli, Menna, Galiè (1’ s.t. Di Nardo), D’Onofrio, Rossi, Finarelli, Fonseca, Riella (30’ s.t. Luciano). A disposizione: Benedetti, D’Alessandro, Raccatti, Stivaletta. Allenatore: D’Addario (Antonaci squalificato).

CASALINCONTRADA: Pompei, Carosella (45’ s.t. Fedele), De Luca, Di Camillo, Campagna, Chiavaroli, Spadaccini, Beniamino, Pendenza, Laldoni (45’ s.t. Di Felice), D’Orazio. A disposizione: Esposito, Pasquini, Canale, Buffone, Montanaro. Allentore: Ronci.

ARBITRO: De Dominicis di Pescara

RETI: 36’ P.T. Di Camillo su rigore

NOTE: Ammoniti Battista e Pompei. Calci d’angolo 7 a 5 per il Vasto Marina.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts